I giochi da tavolo mi hanno da sempre appassionato per la loro componente sociale e per le sfide che offrono al giocatore. Nonostante abbia giocato fin da giuovincello posso dire di esermi lanciato in questo mondo solo nel 2016, prima di allora conoscevo i Classici: Scarabeo, Monopoli, Taboo, Cluedo oltre agli svariati giochi di carte che si possono trovare in ogni regione d'Italia (briscola, tresette etc etc).

Il mio primo gioco da tavolo "non famoso", se così si può dire, è stato Bang!, il gioco di Emiliano Sciarra che ha venduto più di mezzo milione di copie e ad oggi continua a sfornare espansioni, ci abbiamo giocato tra amici in molte occasioni dai primi anni delle superiori, e viene ancora portato a tavola occasionalmente.